Di cosa ci occupiamo

L’ASSOCIAZIONE EUROPEA PER LA TUTELA GLOBALE DEI DIRITTI DEL DANNEGGIATO attraverso i professionisti convenzionati offre assistenza legale, medico legale e psicologica per:

1) risarcimento danni morali da morte di congiunto (padre, madre, figlio, fratello) da incidente stradale o errato intervento chirurgico;

2) risarcimento danno biologico proprio in seguito a morte di congiunto (stesse categorie di sopra) per incidente stradale o errato intervento chirurgico;

3) risarcimento danni non patrimoniali tutti (biologico, morale, esistenziale, cenestesi lavorativa, estetico etc) e patrimoniali sempre da incidente stradale o errato intervento chirurgico;

4) risarcimento danni non patrimoniali riflessi (es. figlio o marito gravemente infortunato nell’ambito di un incidente stradale o a seguito intervento chirurgico o a seguito ad altro evento dipendente da responsabilità civile altrui) nel qual caso il risarcimento del danno riflesso può essere chiesto anche dalla madre o dalla moglie del danneggiato per le sofferenze che le sono discese dal cambiamento in senso peggiorativo delle precedenti abitudini di vita (ad. Es. se il marito/figlio ha riportato un’invalidità importante che non gli consente di svolgere più le precedenti attività ordinarie o lavorative che influisce anche sulla vita familiare), tali aspetti di danno andranno anch’essi risarciti poiché ricompresi nel novero dei danni non patrimoniali.

5) infortunio (incidente stradale) in itinere, al di sotto del 6% di invalidità paga la compagnia di assicurazione; dal 6% al 15% paga l’Inail in un’unica soluzione e sei il danno supera il 16% l’Inail paga con una rendita vitalizia che è sempre molto bassa. In ogni caso l’Inail non paga una serie di voci di danno comunque importanti e rilevanti, anche se spesso disattese o trascurate, per le quali dovrà essere proposta specifica azione;

6) tutte le predette azioni possono essere attivate anche nei casi riconducibili sotto la copertura del Fondo Vittime della Strada, vale a dire:
– danneggiato trasportato su veicolo (auto o moto o altro) a motore privo di copertura assicurativa;
– vittima di incidente stradale causato da veicolo privo di copertura assicurativa;
– vittima di incidente stradale causato da veicolo non identificato poiché in seguito dileguatosi;
– vittima di incidente causato su veicolo da persona priva di patente di guida;
– vittima di incidente anche nel caso di trasporto anomalo vale a dire su veicolo che non consentiva la presenza di passeggero;
In tutte le precedenti ipotesi è opportuno un intervento il più tempestivo possibile sia al fine di poter presentare le eventuali querele sia al fine di procedere a fotografare i luoghi dell’evento ed individuare eventuali testimoni all’accaduto.

7) risarcimento da danni per responsabilità civile di enti ( es. buca stradale);

8) indennizzi da polizze assicurative (polizze infortuni, malattie, conducente etc.)

Banche:
9) risarcimento dei danni discesi da somme di denaro addebitate illegalmente in conto corrente a causa dell’applicazione di interessi illegittimi in quanto usurari o perché comunque superiori al tasso legale in assenza di valido consenso del cliente o perché calcolati illegalmente mediante capitalizzazione;

10) Annullamento dei saldi di conto corrente passivi nei quali siano stati applicati interessi illegittimi perché usurari o perché superiori al tasso legale in assenza di valido consenso del cliente o perché calcolati illegalmente mediante capitalizzazioni;

11) Annullamento o contestazione di mutui o finanziamenti con applicazione di interessi illegittimi perché usurari o perché oltre il tasso legale in assenza di valido consenso del cliente o perché calcolati illegalmente mediante capitalizzazione;